Articoli

Schermata 2015-05-03 alle 12.37.06

Arts&Foods_Rituals since 1851

Triennale di Milano

9 aprile -1 novembre 2015

Vi aspetto per mostrarvi alcuni dei miei pezzi più’ noti ad Arts&Foods, un interessante esibizione che offre una panoramica mondiale sugli intrecci estetici e progettuali che hanno riguardato i riti del nutrirsi.

I’m proud to announce that I’ll be showcasing some of my most popular pieces at Arts&Foods, a world-class exhibition providing an overview of the interaction between aesthetics and design in the rituals of eating.

Curated by Germano Celant

Exhibition Design: Studio Italo Rota
Graphic Design: Irma Boom Office
Catalogue: Electa

Con una prospettiva stratificata e plurisensoriale  Arts & Foods, a cura di Germano Celant e con l’allestimento dello Studio Italo Rota, cercherà di documentare gli sviluppi e le soluzioni adottate per relazionarsi al cibo, dagli strumenti di cucina alla tavola imbandita e al picnic, dalle articolazioni pubbliche di bar e ristoranti ai mutamenti avvenuti in rapporto al viaggio per strada, in aereo e nello spazio, dalla progettazione e presentazione di edifici dedicati ai suoi rituali e alla sua produzione. Il tutto apparirà intrecciato alle testimonianze di artisti, scrittori, film makers, grafici, musicisti, fotografi, architetti e designers che, dall’Impressionismo e dal Divisionismo alle Avanguardie storiche, dalla Pop Art alle ricerche più attuali, hanno contribuito allo sviluppo della visione e del consumo del cibo.

Una raccolta e un viaggio nel tempo che rifletterà creativamente il tema dell’Esposizione Universale di Milano, “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, attraverso centinaia e centinaia di opere, oggetti e documenti provenienti da musei, istituzioni pubbliche e private, collezionisti e artisti da tutto il mondo.

Curated by Germano Celant and with the display design by Studio Italo Rota, Arts & Foodswill use a multi-level, multi-sensorial approach to examine the developments and solutions adopted with regard to food. It will range from kitchen implements to laid tables and picnics, and public aspects in the form of bars and restaurants. It will also examine the changes brought about in road, air and space travel, as well as the design of buildings devoted to the rituals and production of food. All of this will be accompanied by the testimony of artists, writers, film makers, graphic designers, musicians, photographers, architects and designers who, from Impressionism and Divisionism to the historical avant-garde movements, and from Pop Art to the latest artistic research, have helped develop the vision and consumption of food.

This journey through artefacts and time will offer a creative reflection on “Feeding the Planet, Energy for Life”, the theme of the World Expo in Milan, with hundreds and hundreds of books, objects and documents from museums, public and private institutions, collectors and artists around the world.

Arts&Foods

Triennale di Milano
Viale Alemagna, 6, 20121. Milano
T. +39.02.724341